“Lo hobbit” di J.R.R.Tolkien compie 75 anni

Il 21 settembre 1937 venivano pubblicate in Inghilterra le prime 1500 copie del libro. Al cinema in Italia il 13 dicembre il primo capitolo della nuova saga firmata da Peter Jackson tratta dal romanzo.

“Questo libro è buono e può interessare bambini dai 5 ai 9 anni”. Iniziò con questa recensione affidata a un ragazzino di 10 anni, figlio del celebre editore inglese Stanley Unwin, la fortuna di Lo Hobbit di J.R.R. Tolkien pubblicato per la prima volta 75 anni fa, il 21 settembre 1937, in Inghilterra.

Il romanzo, scritto per un pubblico di bambini e ambientato nel fantastico mondo della Terra di Mezzo, ebbe un successo immediato. Le prime 1.500 copie stampate da Allen&Unwin andarono a ruba entro il Natale di quell’anno costringendo l’editore a nuove ristampe. Ristampe destinate a non finire mai e che ne avrebbero fatto nel tempo uno dei libri più venduti di sempre, tradotto in 42 lingue.

Scritto prima della celeberrima trilogia del Signore degli anelli, Lo Hobbit anticipa e in parte introduce i temi sviluppati da Tolkien nei romanzi successivi. Nelle avventure di Bilbo Baggins, nella battaglia dei cinque eserciti che si contendono l’oro del drago Smaug – che per Tolkien simboleggiava l’industria moderna che tutto mangia e consuma – c’è la lotta tra il bene e il male, la fratellanza, l’avventura.

E a 75 anni di distanza per festeggiare l’immortale successo di quest’opera è in arrivo il primo film (dei tre previsti) tratto dal romanzo di Tolkien. Lo Hobbit – Un viaggio inaspettato, firmato da Peter Jackson, lo stesso regista che ha contribuito a far amare ai ragazzi di mezzo mondo la storia di Frodo e della compagnia dell’anello, uscirà in Italia il 13 dicembre.

Fonte: Adnkronos
Aggiornamento: 24-09-2012 (6)
Sezione: Psiche e Aurora
Rubrica: Storie