La prima medaglia d’oro di Sochi 2014 allo statunitense Sage Kotsenburg

Dopo le polemiche sulle piste che hanno preceduto le gare di giovedì è stata assegnata la prima medaglia d’oro della storia dello slopestyle snowboard alle Olimpiadi. Il vincitore è lo statunitense Sage Kotsenburg che ha fatto il vuoto dietro di sé scrivendo il suo nome nella storia di questa disciplina e dei Giochi Olimpici.

Allo snowboardista originario dell’Idaho è bastato il 93.50 della prima run per conquistare il metallo più pregiato, lasciandosi alle spalle il norvegese Staale Sandbech , altro atleta che ha superato la soglia dei 90 punti, e il canadese Mark McMorris con 88.75. Fuori dal podio il canadese Maxence Parrot, uno dei più quotati alla vigilia e il migliore delle qualificazioni di giovedì.

Kotsenburg ha fatto il suo debutto all’US Open all’età di 12 anni. Ha vinto l’argento ai Winter X Games di Slopestyle del 2012 e sempre medaglia d’argento fu, due anni prima, agli European X Games di Slopestyle. Sage è nato a Coeur d’Alene ma è cresciuto a Park City nello Utah. Kotsenburg ha due fratelli maggiori, Jeremy e Blaze, e una sorella più piccola, Kirra. Il primo a far provare lo snowboard al piccolo Sage fu il fratello Blaze, ma nella famiglia Kotsenburg tutti praticano la disciplina della “tavola”.

Un podio di stile e di gioia, proprio come deve essere un podio di slopestyle.

CLASSIFICA FINALE
1. Kotsenburg (Usa) 93.50
2. Sandbech (Nor) 91.75
3. McMorris (Can) 88.75

Fonte: Fanpage.it
Aggiornamento: 08-02-2014 (6)
Sezione: Psiche e Aurora
Rubrica: Xtremo