Giuseppe Paone all’I.C. Cena: intervista all’autore di “Bulli in rete”

schoolatwork_15-05-1914 maggio 2019. L’aula Magna della scuola media Giovanni Cena di Latina si è aperta allo scrittore Giuseppe Paone e all’editore Luca Leone, ospiti attesi dagli alunni delle classi seconde e terze che hanno letteralmente divorato il testo Bulli in rete edito da Psiche e Aurora. Il progetto è stato coordinato dal professore Davide Bacco.

Gli allievi dovevano approfittare della lunga pausa delle lezioni in concomitanza delle feste di Pasqua per intraprendere la lettura del testo sul tema del bullismo e cyber-bullismo, ma a detta della maggior parte di loro hanno completato lo studio del libro già dopo pochissimi giorni. In occasione dell’intervista all’autore e all’editore, i ragazzi hanno preparato una serie di domande sulla vita professionale e privata dell’ospite, oltre ovviamente ad avere una serie di curiosità sulla genesi e la realizzazione tecnica del testo.

Con grande sorpresa di tutti, Giuseppe Paone ha attratto l’attenzione dell’uditorio esordendo con un discorso originale e divertente sul rispetto delle responsabilità verso l’ambiente; e da lì, tra fogli con scritte colorate e aeroplanini di carta che volavano impazziti tra le risate di tutti, il messaggio istruttivo è passato forte e chiaro: le esperienze di bullismo descritte nel testo con grande efficacia e capacità educativa sono entrate a far parte dell’identità concreta dei nostri studenti dodicenni e hanno segnato un solco significativo nel percorso didattico di questo anno scolastico.

Al termine dell’incontro, l’autore e l’editore Leone hanno illustrato le ragioni editoriali che hanno motivato la scrittura del testo presentato, introducendo anche il libro dello stesso Paone, Battleskate e i quattro dell’albero del tempo, ambientato nei luoghi intorno a Montecassino che sono stati scenario di vicende significative della Seconda Guerra Mondiale. Come in tutti gli eventi di serio valore formativo, anche questo si è concluso senza un vero e proprio finale, perché a tutti è rimasta la certezza che presto incontreremo di nuovo Psiche e Aurora e i suoi romanzi come nostri compagni di viaggio.

∴ Fonte: Istituto Comprensivo “Giovanni Cena” (Latina)