Con il treno a vapore sui luoghi della Grande Guerra

Un viaggio indietro nel tempo, sui binari della Grande Guerra, per un turismo consapevole in luoghi in cui si scrissero pagine importanti di storia. La proposta è del Friuli Venezia Giulia che propone una volta l’anno un itinerario suggestivo, con tanto di rievocazione in divise e costumi d’epoca, a bordo di un vero treno a vapore.

Le prenotazioni per salire sul “treno storico” e partecipare al prossimo Viaggio della Memoria “Redipuglia-Caporetto” sono già aperte. L’evento è fissato per il 3 novembre. Lo scopo dell’iniziativa, che si tiene solo una volta l’anno, è quello di far vivere a cittadini, giovani e turisti un’esperienza di approfondimento della storia e del territorio. I viaggiatori saranno accompagnati da guide speciali in un itinerario spazio-temporale sulle tracce di alcuni momenti salienti della Prima Guerra Mondiale.

Durante il conflitto il Friuli Venezia Giulia era diviso tra l’Italia e l’impero austro-ungarico e fu teatro di battaglie cruente e lunghe. Caporetto è la disfatta per antonomasia. L’itinerario proposto parte dalla Regia Stazione di Redipuglia dove a bordo di bus si arriverà alla Stazione Transalpina di Gorizia. Ad attendere i viaggiatori ci sarà il convoglio a vapore a bordo del quale si ripercorreranno i principali fatti avvenuti nella valle d’Isonzo durante la Prima Guerra Mondiale. Guide speciali saranno gli speaker del treno e i rievocatori in costume d’epoca. Si attraverseranno i paesi di Fogliano Redipuglia, Gorizia, Nova Gorica, Most na Soči e Kobarid (Caporetto). Nell’ultima tappa è prevista la visita al museo e all’ossario che custodisce le salme di oltre 7mila soldati italiani. In programma anche una speciale rievocazione.

Un incentivo al turismo storico sui luoghi della Grande Guerra è anche il portale web da poco inaugurato: www.itinerarigrandeguerra.it. Si tratta di un sito in cui poter navigare virtualmente e programmare visite reali nelle decine di luoghi in cui si è combattuto: dalle trincee alle fortificazioni, dai musei delle armi ai luoghi in cui commemorare le vittime. I punti di interesse sono suddivisi in musei, monumenti, sacrari, edifici storici, forti e appostamenti e sono localizzabili grazie alla mappa interattiva integrata.

Per informazioni:
www.prolocofoglianoredipuglia.it
www.turismofvg.it

Fonte:  Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia
Aggiornamento: 23-09-2012 (5)
Sezione: School at Work
Rubrica: Tempo libero