Zero Robotics Competition: il liceo di Bassano del Grappa campione del mondo

Tantissima Italia nel campionato mondiale per la programmazione dei satelliti in miniatura che si è tenuto la scorsa settimana ad Amsterdam, presso la sede dell’European Space Agency (ESA).

I PARTECIPANTI
Al concorso – organizzato, fra gli altri, dal Politecnico di Torino, dall’Università di Padova, dall’Istituto Italiano di Tecnologia, dalla Rete Robotica a Scuola e dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), insieme al Massachusetts Institute of Technology (MIT), alla NASA e all’ESA – hanno partecipato studenti provenienti da Stati Uniti, Italia, Russia, Messico, Germania, Spagna, Grecia, Romania, Polonia.

LA SFIDA
I partecipanti si sono sfidati nella programmazione dei micro satelliti SPHERES (Synchronized Position Hold Engage and Reorient Experimental Satellites) realizzati dal MIT e situati all’interno della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), dalla quale l’astronauta italiana Samantha Cristoforetti ha condotto la gara finale, durante la quale le squadre finaliste hanno comandato in remoto i robot di bordo della ISS.

I VINCITORI
Il primo posto è infatti andato al Liceo Brocchi di Bassano del Grappa, mentre gli studenti del Liceo Scientifico Cecioni di Livorno si sono aggiudicati il terzo gradino del podio. Nella gara “virtual”, inoltre, si sono classificati primi l’Itis Vallauri di Fossano e l’Itis Agnelli di Torino.

Fonte: Istruzione.it
Aggiornamento: 09-03-2015
Rubrica: Scuola

© Riproduzione riservata