Viaggiatori slow per conoscere il territorio

Il 19 settembre una carovana di ”viaggiatori lenti”, accompagnati da asinelli, è arrivata a Venezia, completando un cammino iniziato 15 giorni prima da Milano. Obiettivo: percorrere in due settimane una distanza che di solito richiede due ore, prendendosi il tempo che serve per conoscere il territorio e, soprattutto, le persone che lo abitano, sperimentando un modo lento di viaggiare e forme antiche di economia, come il baratto.

Il viaggio è iniziato il 5 settembre da Milano. Pedalando il gruppo ha raggiunto Ferrara percorrendo 340 km in 6 giorni, per lasciare poi le biciclette e proseguire a piedi, da Ferrara Venezia, in altri 9 giorni e 135 km. In questa seconda parte del percorso, i partecipanti avranno al seguito anche quattro asinelli, che non saranno cavalcati da nessuno ma daranno il passo a tutta la compagnia.

Durante il viaggio il gruppo ha cercato di privilegiare forme di scambio per ricevere ristoro e accoglienza grazie alla presenza, tra i viaggiatori, di blogger, video maker, fotografi, esperti di social network e un pittore acquarellista. Ognuno di loro ha contribuito con la propria creatività, scrivendo testi, diari di viaggio, poesie, racconti, fotografando, realizzando video, disegni, acquarelli che sono stati scambiati con l’ospitalità delle strutture di accoglienza lungo il percorso.

Un’altra forma di baratto prevede la comunicazione e diffusione delle iniziative e delle realtà virtuose incontrate nei luoghi attraversati: le testimonianze sono raccolte in video e diari e pubblicate sui canali di comunicazione del Movimento Lento e della Compagnia dei Cammini. Tutto l’itinerario è stato tracciato con Gps e pubblicato per consentire di ripercorrere, a nuovi viaggiatori slow, il viaggio, stampando le mappe e scaricando le tracce digitali.

Fonte:  Adnkronos
Aggiornamento: 23-09-2012 (5)
Sezione: Psiche e Aurora
Rubrica: Viaggiare