Studenti esclusi dai test per un errore al server

Oltre cento ragazzi esclusi dai test per l’accesso alla facoltà a numero chiuso Psicologia alla Sapienza per un errore del server. A denunciarlo l’Unione degli Universitari che spiega: «Il 3 settembre si sono tenute le prove a numero chiuso della Sapienza per l’accesso alle lauree specialistiche per la Facoltà di Psicologia presso l’ateneo romano della Sapienza con un’enorme delusione per 110 candidati che nonostante avessero pagato le tasse di iscrizione ed effettuato la procedura per l’iscrizione sul sito dell’Ateneo si sono visti negare la possibilità di partecipare alla prova».

«Nonostante le domande dei candidati fossero inferiori ai posti disponibili – dice l’Udu – l’Università di Roma ha impedito a gran parte degli studenti la partecipazione al concorso a quanto pare per un mero errore del server informatico». Il coordinatore nazionale Udu Michele Orezzi parla di «mancata partecipazione al test di circa 110 persone per motivi burocratici legati alla iscrizione. È impensabile che un numero così elevato di persone si sia sbagliato, la Sapienza doveva comunque farli partecipare così si è leso un diritto costituzionale».

L’Udu fa sapere di aver già conferito mandato «all’avvocato Michele Bonetti per la redazione di un atto di diffida a nome di tutti gli studenti». «Qualora – dice il Legale dell’Udu Michele Bonetti – l’Università non ottempererà entro 48 ore alla diffida dell’Udu depositeremo un ricorso al Tar del Lazio che possa ammettere direttamente tutti gli studenti al corso di studi o che possa permettere ai candidati la partecipazione alla prova selettiva.

Fonte:  Leggo.it
Aggiornamento: 05-09-2012 (5)
Sezione: Psiche e Aurora
Rubrica: Aula universitaria