Star Wars: i luoghi (anche italiani) che i fan non possono perdere

stilelibero_22-10-15Dalla fattoria dei Lars nel deserto a Tataouine ai crateri artificiali, dove Luke Skywalker appare per la prima volta in scena nel quarto episodio Una nuova Speranza, dai vari Legoland ai musei di Madame Tussauds. Ci sono luoghi nel mondo che un vero appassionato di Star Wars non può proprio perdersi.. Qui di seguito la top ten dei luoghi più amati dai fan.

1. LEGOLAND (diversi luoghi nel mondo)
I bambini prima ancora che con il film vengono catapultati nel mondi Star Wars grazie ai giocattoli della Lego. Inoltre nei numerosi parchi Legoland sparsi in un tutto il mondo i più piccoli possono rivivere le scene dalla saga riprodotte fedelmente con i mattoncini più amati.

2. LA FATTORIA DEI LARS E LE SCENE NEL DESERTO A TATAOUINE (Matmata, Tunisia)
Sede dell’hotel Sidi Driss, questo tradizionale edigficio berbero venne usato per girare in interna della fattoria dei Lars nel deserto a Tataouine.

3. RANCHO OBI WAN (Petaluma, Stati Uniti)
Il Rancho Obi Wan ospita una delle più grandi collezioni private su Star Wars, che il proprietario Steve SanSweet cominciò a metà degli anno Settanta.

4. ESTERNI DELLA FATTORIA DEI LARS (Chott el-Djerid, Tunisia)
Uno dei luoghi più riveriti di Star Wars è di sicuro quello dei crateri artificiali, dove Luke Skywalker appare per la prima volta in scena nell’Episodio IV: Una nuova Speranza. È sul bordo di uno di questi crateri che spesso i fan si mettono in posa come nel,la famosa scena in cui ossera i due soli di Tatooine.

5. ESPOSIZIONE DI STAR WARS AL MUSEO DI MADAME TUSSAUDS (Londra e Berlino)
Da maggio nei musei di Londra e Berlino di Madame Tussauds sono esposte le figure in cera dei personaggi di Star Wars. In più sono state ricreate alcune delle scene più famose.

6. STAR TOURS – L’AVVENTURA CONTINUA (Disneyland, Disney’s Hollywood Studios e Disneyland Tokyo)
Un classico Disney rivisitato, Star Tours – L’Avventura Continua permette ai fan di prendere parte a una missione ribelle. L’attrazione offre 54 diverse storie e scenari che vengono proposti in modo casuale per offrire un’esperienza sempre nuova.

7. SKELLING MICHAEL (Skelling Michael, Irlanda)
Secondo l’opinione di molti Skelling Michael sarà il rifugio di Luke Skywalker e probabilmente il luogo da lui scelto per fondare la sua Accademia Jedi.

8. YAVIN 4 (Tikal, Guatemala)
Le antiche rovine Maya nella città di Tikal in Guatemala sono diventate la base Ribelle su Yavin 4 nell’episodio IV di Star Wars: Una nuova Speranza. Per vedere la famosa scena girata qui, bisogna salire fino in cima al tempio IV dove guardando verso Est si vedono gli altri 3 templi come appaiono nel film. Le scene in interna sono girate in studio.

9. QUARTIERE DEGLI SCHIAVI DI MOS ESPA A TATOOINE (Ksar Hadada, Tunisia)
Situato nei pressi della città di Tataouine nella Tunisia del Sud, Ksar Hadada fa da sfondo a Mos Espa, il quartiere degli schiavi in Guerre Stellari Episodio I: La minaccia del fantasma.

10. LA CITTA’ DI THEED, NABOO (Plaza de Espana, Siviglia)
Anche se il paesaggio è stato modificato per creare la città di Theed negli episodi La minaccia fantasmaL’attacco dei cloni, Plaza de Espana a Siviglia è ancora ben distinguibile sia sullo schermo che da vivo. Nella realtà la piazza ha la forma di un semicerchio, nella versione cinematografica è stata modificata dagli scenografi in modo da farla sembrare un cerchio intero. Sul quarto ponte da sinistra, che rappresenta l’antico regno spagnolo di Navarra, sono state girate la maggior parte delle scene.

Tra le mete italiane:

PALAZZO REALE DI NABOO (Caserta, Italia)
Alcune location in Italia del Nord e del Sud sono apparse negli episodi I e II come ambientazione per il pianeta Naboo nei Territori dell’Orlo Intermedio. La Reggia di Caserta è stata usata per girare le scene in interna del meraviglioso Palazzo Reale della regina Amidala ne La Minaccia fantasma, successivamente abitato dalla regina Jamila ne L’attacco dei Cloni.

NABOO (Lago di Como, Italia)
Due diverse location del lago di Como sono state scelte per rappresentare il pianeta di Naboo. Villa del Balbaniello con i suoi magnifici terrazzi e i suoi rigogliosi giardini è stata usata per girare numerose scene, tra cui quella del matrimonio tra Anakin e Amidala. Sulla sponda ovest del lago, nel prato tra Tramezzo e Griante, è stata girata la scena del picnic della coppia.

MUSTAFAR (Etna, Sicilia)
Per l’episodio III: La Vendetta dei Sith la produzione è tornata in Italia, questa volta in Sicilia, dove diverse immagini dell’Enta in eruzione sono state utilizzate come sfondo per la battaglia tra Anakin e Obi-Wan sul pianeta vulcanico Mustafar. È proprio a causa delle ferite subite in questa battaglia che Anakin sarà costretto a indossare la famosa armatura nera che caratterizza Darth Fener.

Fonte: Ansa.it