Progetto videogioco

Verso le ciambelle ed oltre

Protagonista: Homer, un uomo giallo, con la testa allungata e calva, la sua pancia è tondeggiante. Porta sempre una maglia a mezze maniche bianca e i pantaloni blu.

Ostacoli: Difficoltà che cambiano in base ai livelli

Livelli:

1= Salto del fossato, con l’aiuto di caramelle rosse e bianche a forma di gancio. Se si supera il livello, le caramelle usate entreranno nel sacco.

2= Tiro con la lecca-lecca. Bisogna fare 3 centri, dopodiché le lecca-lecca finiscono nel sacco. Se si manca il bersaglio, si ripete il livello.

3=Riempire il sacco solo con il cibo, schivando gli oggetti. Se si prendono 5 oggetti non commestibili, si ricomincia. Se si prendono 30 cose commestibili, si passa al livello successivo.

4=Incontro con gli omini di pan di zenzero che bloccano il passaggio in strada. Bisogna superarli saltandoli, automaticamente finiranno nel sacco. La strada conduce davanti alla casa di Hansel e Grete; per aprirla occorre indovinare la combinazione composta da tre dolcetti. Se si indovina i componenti della combinazione entreranno subito nel sacco.

5=Preparazione di 5 ciambelle, nel tempo di tre minuti, usando gli ingredienti presi nei livelli precedenti. Se ci si riesce, si aprirà uno scivolo che condurrà il giocatore presso la sua famiglia, che mangerà con affetto le ciambelle preparate

Ambiente:

è una torta stranissima, composta da 5 piani:

il primo piano è una giungla zuccherata, con alberi con foglie di cioccolata e caramelle;

il secondo è una piattaforma di girella di liquirizia;

il terzo è una nuvola di zucchero filato;

il quarto è un bosco di pan di zenzero;

infine, il quinto è la cucina di Hansel e Gretel.

Trama:

Homer è un golosone di ciambelle, decide di intraprendere un viaggio che consiste nello scalare una torta di cinque piani; in ognuno di essi incontra delle difficoltà. L’obbiettivo è arrivare alla casa di Hansel e Gretel e cucinare delle deliziose ciambelle nel tempo concesso.

IL VIAGGIO DEI RICCISTON

TRAMA: La famiglia Ricciston è una famiglia di ricci che, uscita per cercare nocciole, si è imbattuta in una tempesta. Al termine di questa perturbazione ognuno si ritrova in un luogo diverso. Lo scopo del gioco è aiutare la famiglia a riunirsi.

PERSONAGGI:

Mini Ricciston: Mini è un piccolo di soli 8 mesi, ha un pelo marroncino con aghi chiari ed ha un animo curioso ed entusiasta.

Emma Ricciston: Emma è un riccio con occhi molto vispi e azzurri, pelo marrone chiaro e aghi scuri. E’ la più grande tra i 2 figli ma non ancora adulta, con alta responsabilità.

Ilary Ricciston: Ilary è un riccio con occhi marroni, pelo scuro e aghi neri. E’ molto protettiva verso i suoi figli infatti nel gioco avrà un volto preoccupato.

Charlie Ricciston: Charlie è un padre famigliariccio con aghi e pelo neri, l’unica punta di colore è donata dai suoi occhi verdi. Inoltre è molto orgoglioso e forte.

LIVELLI:

1) LIVELLO DI MINI E EMMA: Si trova un albero altissimo pieno di cunicoli dove ci sono varchi in cui bisogna saltare trampolini e spine. Scopo: uscire. (max 3 vite)

2) LIVELLO DI ILARY: Si svolge in un labirinto di funghi. Se si va contro quelli rossi si perde una vita, se si prendono quelli verdi ne vinci una. Scopo: trovare 15 funghi verdi. (max 2 vite)

3) LIVELLO DI CHARLIE: Si svolge nei formicai infraterreni. Scopo: uscire e sconfiggere il Boss: La Formica Madre. Durante il cammino incontra trappole ovunque (max 1 vita)

OGGETTI:

1) Ci sono delle foglie sopra ogni trampolino e in tutto il cammino ti donano uno scudo protettivo che termina dopo 15 secondi o dopo il primo ostacolo.

2) Ci sono dei bruchi che occupano il passaggio e che non si possono sorpassare.

3) Durante lo scontro con il Boss ci saranno piccole corone che si muoveranno velocemente e se si riesce a prenderle vi si dona una vita.

CREATED BY: Raffaella Iannone, Meraviglia Mboyo, Elisabetta D’Ottavi, Martina Checchi e Elena Pappa.

FRULLATO ALLE HAWAII
3D
STORIA
Un Turista va alle Hawaii e dopo una lunga giornata, va a prendersi un frullato al bar del Hotel, ma non ha fatto i conti con il Barista, il quale tiene molto alla piantina che ha sul bancone… peccato che il nostro Turista sia un po’ maldestro…

LIVELLI
1^ LIVELLO:AMBIENTAZIONE = SPIAGGIA; video di presentazione e tutorial.

2^ LIVELLO:AMBIENTAZIONE = RISTORANTE DELL HOTEL; il Barista arrabbiato lancia contro il Turista della frutta e bisogna contarla.

3^ LIVELLO:AMBIENTAZIONE = DISCOTECA DELL’ HOTEL; in questo livello bisogna scegliere tra 3 opzioni quale sia la sequenza della frutta che viene lanciata (esempio: kiwii, ananas,mela)
PERSONAGGI

PROTAGONISTA:JUAN; turista molto maldestro, è spagnolo e in vacanza. Indossa una camicetta hawaiana con fiori gialli e arancioni, bermuda rossi e infradito blu.
ANTAGONISTA:BARISTA; dipendente dell’ Hotel da 4 anni, questo barista di cui nessuno sa il nome, ha foltissime sopracciglia nere come la pece e indossa una camicetta gialla e dei pantaloni pistacchio. Può risultare estremamente permaloso.
OGGETTI

FRULLATO: Servito nella metà di una noce di cocco, é provvisto anche di ombrellino verde e viola e una cannuccia azzurra.
PIANTINA:Piantina di gerani a cui il Barista è molto legato…è deposta in un vaso del colore dei suoi petali:rosa.
ALICE MARSILI &
MARIKA REMIA
2°H
Potter’s Adventure
Protagoniste
Le protagoniste sono Giorgia e Chiara,le quali indossano la divisa di Grifondoro,una delle casate di Hogwarts.La divisa è composta da un mantello nero,una camicia bianca e una cravatta a righe rosse e gialle.
Antagonista
L’antagonista che ostacola la missione delle due giovani ragazze è BELLATRIX,l’intrepida sostenitrice dei MANGIAMORTE.

Oggetti
Gli oggetti che fanno parte dell’ avventura sono: I DONI DELLA MORTE (bacchetta di sambuco,pietra della resurrezione,mantello dell’invisibilità), e le scope volanti.

Ostacoli

1°livello: SFERE SALTERINE

2°livello: BOLIDI IMPAZZITI

3°livello: PIANTE STREGATE

Storia

Le due protagoniste devono cercare di recuperare i doni della morte,
per liberare gli abitanti del mondo della magia dall’incantesimo di BELLATRIX.
1°livello:Ufficio Misteri:qui si trova il primo dono della morte, IL MANTELLO DELL’INVISIBILITA’.Bellatrix farà di tutto per impedire il recupero di quest’ultimo dono.
2°livello:Campo da Quidditch:le protagoniste dovranno superare i colpi dei bolidi incantati da Bellatrix,per recuperare la pietra della resurrezione ovvero il secondo dono.
3°livello:Labirinto:nell’ultimo livello si addentrano nel labirinto dove come ostacoli ci saranno delle piante carnivore e dovranno recuperare la bacchetta di sambuco il terzo e ultimo dono.Si terrà lo scontro finale tra le due protagoniste e Bellatrix.Alla fine riescono a sconfiggerla e verrà divorata dalle piante stregate.
Giorgia De Santis e Chiara Congiunti II° H

 

SCAPPA DALLA PROF!

TRAMA:
Nella NEW YORK ACCADEMY è in atto una sfida tra la temuta professoressa Rizzo e la povera Maia.
Quest’ultima é una 13enne che frequenta la 3° media, e non è una grande studiosa…
preferisce uscire con gli amici piuttosto che stare sui libri.
Per questo sarà ostacolata dalla professoressa Rizzo, che cercherà di non farle superare gli esami in tutti i
modi.
Il motivo per cui la prof. odia i giovani risale a ciò che ha vissuto durante la sua adolescenza ed ora il suo
scopo è quello di rendere la vita dei suoi alunni il più difficile possibile e, nel suo mirino è capitata la povera
Maia, che verrà sottoposta a sfide che metteranno a dura prova la sua preparazione.
LA PROFESSORESSA RIZZO:
Indossa sempre delle scarpe grigio polvere e calze color carne nascoste da una lunga gonna a quadri rossi e
verdi, stretta in vita una cinta amaranto che lega insieme la gonna ad una maglia giallo canarino spezzata
poi da un gilet color nero corvino che riprende il colore dei suoi capelli raccolti grazie ad uno chignon
preciso mantenuto da due matite.
MAIA:
Indossa abitualmente la sua maglia preferita : una T-shirt bianca con righe rosa antico; dei blue jeans
strappati all’altezza delle ginocchia e scarpe da ginnastica adatte ad ogni tipo di corsa, ha dei capelli color
nutella e degli occhi celesti e profondi.
LIVELLI:
Livello 1:
Maia dovrà sfuggire a delle penne rosso fuoco lanciate dalla prof. Rizzo e dovrà prendere tutte le penne blu
per poi riuscire a finire tutti i compiti in tempo. Ma non sarà semplice perché la prof. ogni 10 secondi
lancerà sempre più penne rosse e meno blu.
Personaggio che si potrà sboccare alla fine del livello 1=
Mike è un coetaneo di Maia, frequentano insieme la stessa accademia e si sono conosciuti da poco .
Tra loro è nata una forte amicizia ed entrambi hanno gli stessi interessi e passioni !
Nel gioco, Mike, si potrà sbloccare alla fine del 1° livello e il giocatore potrà scegliere chi tra lui e Maia dovrà
affrontare nuovamente la prof.
Ciò che più colpisce di lui è il suo look : jeans rossi sgargianti accompagnati da calzini blu lunghi infilati in
delle scarpe gialle che riprendono il colore del suo ciuffo ricco di lacca.
Eh poi, che dire delle sue magliette… Una più vistosa dell’altra !
Questo è Mike, a voi la scelta!
Livello 2:
In questo livello invece la prof. si farà sempre più cattiva, infatti lancerà gessetti neri e colorati, Maia dovrà
prendere solo quelli colorati perché quelli neri sulla lavagna non si vedono, perciò lei non potrà risolvere le
equazioni imposte dalla professoressa. Le lavagne saranno pronte ad ostacolarla, ma dietro alla terza
troverà il che potrà utilizzare nella sfida finale. Si tratta di un 10 infuocato.
Livello 3:
La professoressa sempre più infuriata lancerà numeri da 0 in su fino ad arrivare al 10, Maia/Mike dovrà
prendere solo quelli da 6 in su e schivare dal 5 in giù se non vorrà prendere un insufficienza al 3° esame,
uno dei più importanti.
Livello 4:
Entra in gioco per la sfida finale al posto della professoressa Rizzo il bidello Marco
Marco indossa una salopette blu, stivali impermeabili neri con strisce gialle, ed uno stura lavandini come
arma con cui risucchia tutti i bonus raccolti durante il percorso. Alla fine se Maia/Mike riuscirà ad arrivare
alla fine del gioco con tre 10 (bonus)senza farseli prendere dal bidello verrà promossa/o e potrà vincere il
gioco.

Prof. Rizzo Bidello Marco Mike Maia
Marta Mangano
Claudia Greti
Eleonora De Biasio
Ludovica Rosciani
2°B
Istituto comprensivo Colleferro 1
Scuola Leonardo Da Vinci

MONKEYS ATTACK
STORIA: delle scimmie devono guadagnare 1.500 punti per riecevere in cambio il loro regno,invaso dai memiotti.
1 KIVELLO: scavalcare un’altissima piramide di ghiaccio.Chi ci riesce gudagna 500 punti.
2 LIVELLO: attraversare un tunnel con all’interno trappole mortali (500 punti).
3 LIVELLO: riuscire a sconfiggere il malvagio Ciriot,re dei memiotti (500 punti).
PROTAGONISTE: le scimmie intelligenti ed astute ma anche molto competitive tra loro.
ANTAGONISTA. il malvagio Ciriot che tormenta le scimmie da anni,con l’aiuto del suo popolo, i memiotti che sono creature fortissime dotate dei poteri di “teletrasportazione”.
OGGETTI MAGICI: il mantello dell’invisibilità che aiuta le scimmie a superare l’ultima prova.

Petcu Victoria Andreea 2C
Scuola “Leonardo Da Vinci” Colleferro

PROGETTO VIDEOGIOCO
VIDEOGIOCO: “Monster Hospital”;
GRAFICA: 3D;
GENERE VIDEOGIOCO: horror/fantascientifico;
AMBIENTAZIONE: ospedale abbandonato;
PERSONAGGI:
-protagonista/giocatore (il cui nome può essere scelto dal
giocatore);
-troupe composta da due ragazzi (James e Mark);
-dottore;
-mostri mutanti;
OBBIETTIVO DEL GIOCO: ricomporre la mappa per arrivare al
sistema antincendio e uccidere tutti i mostri.
CARATTERISTICHE DEI PRSONAGGI:
Il protagonista:
il giocatore vedrà tutto ciò che lo circonda nel gioco in prima
persona, perciò (i vestiti che indossa non sono importanti) nell’
interfaccia saranno presenti soltanto le mani;
Il dottore:
il dottore appare come un uomo di media statura, calvo, gli occhi
scuri, con le gambe e braccia sottili. Indossa un camice sporco di
sangue, un paio di pantaloncini beige che gli arrivano al ginocchio
e mocassini neri;
James:
ha capelli corti e neri, gli occhi azzurri, indossa una camicia a
quadri rossa, jeans, converse nere e bianche. È alto e ha una
discreta muscolatura. Ha con sé una torcia una telecamera;
Mark:
è basso di statura, è molto magro. Ha i capelli castani e corti,
indossa gli occhiali, pantaloncini verdi-militari, una maglietta
gialla e scarpe rosse. Porta con sé un microfono e una go-pro;
I mostri:
hanno pelo dappertutto, tantissimi occhi e denti. Sono alti tre
metri ei loro artigli scricchiolano sul pavimento. Sono vulnerabili
all’ acqua e se ci verranno a contatto moriranno.
TRAMA: INTRODUZIONE
Il gioco si apre con il protagonista che inquadra Mark, che dice:
-Sono le tre di notte e ci troviamo in un ospedale abbandonato.-
Si sente una risata e un tuono (fuori sta piovendo) e i ragazzi
decidono di dividersi; il protagonista rimane dove si trova per fare
la guardia. Dopo po’ li cerca, ma non li riesce a trovare, per cui
continua a camminare nell’intento di cercarli (il giocatore segue
un piccolo tutorial per muoversi e far funzionare i comandi).
SVOLGIMENTO
Il protagonista è fornito di due bottiglie d’acqua e una
videocamera. Andando avanti entra nel laboratorio del dottore e
deve superare la prima sfida. Dopo aver vinto e reso il pezzo della
mappa riceve informazioni sulla sua missione di accendere il
sistema antincendio. Osserva il laboratorio e nota due mostri
immersi in un liquido verde fosforescente, in due teche dalla
forma cilindrica, che sembrano morti. Avendo visto tutto ciò,
crede che i suoi amici sono stati uccisi da quelle creature.
Nel frattempo che il giocatore porterà a termine le sfide,
collezionerà i diversi pezzi della mappa. Fatto ciò il protagonista
accenderà il sistema antincendio.
Il dottore viene allo scoperto, i due mostri del laboratorio si
svegliano e lo uccidono.
FINE
Le due creature si trasformano nella troupe che chiamerà la
polizia. L’ospedale viene fatto demolire e i tre amici se ne vanno
sollevati.
SFIDE DA SUPERARE PET TROVARE I PEZZI DELLA MAPPA:
-1 Uccidere il mostro nel laboratorio del dottore;
-2 Fuggire da un mostro e nascondersi nell’armadio della sala
operatoria, per poi trovare un pezzo della mappa;
-3 Trovare un codice nel bagno del primo piano che dovrà essere
inserito nella cassaforte nascosta della segreteria, la quale
contiene il terzo pezzo;
-4 Alzare il cuscino di un letto della seconda camera a sinistra del
primo piano;
-5 Aiutare ila fantasma di una bambina promettendole di
vendicare sua madre, uccisa dal dottore (una volta fatta la
promessa, il fantasma scomparirà lasciando il quinto pezzo della
mappa);
-6 Trovare un pezzo di carta per terra negli archivi del secondo
piano, scoprendo che se lo si mette in controluce mostra la sesta
parete della mappa;
-7 Nella bacheca del secondo piano è attaccato il settimo pezzo;
-8 Sulla scrivania della segreteria del secondo piano c’è il
penultimo;
-9 Si scende nelle fognature si corre per sfuggire a un mostro, per
qualche minuto si è in vantaggio e ci si nasconde in un armadietto
nel quale c’è l’ultimo pezzo: una volta ucciso ilmostro, si arriva al
sistema antincendio e lo si accende, avendo messo insieme tuui i
pezzi.
SULL’ INTERFACCIA GIOCATORE COMPARIRANNO:
-il pulsante per aprire la mappa;
-i punti vita;
-la barra dell’inventario;
-il menù, che contiene i tasti “opzioni”, “mappa”, “pausa”,
“salvataggi” e “riavvia”.
LA PIANTINA DELL’OSPEDALE:
essendo un ospedale abbandonato, deve dare al giocatore una
sensazione di confusione, per cui ci saranno tante stanze situate su
due piani: 18 agibili per ognuno dove si possono rinvenire “oggetti
bonus” e più di cinque non agibili o non utili per trovare pezzi della
mappa essendo bagni (da cui si possono ottenere bottiglie d’acqua
per sconfiggere i mostri) o camere da letto.
AZIONI DEI MOSTRI:
ovviamente i mostri non inseguiranno per tutto il tempo il giocatore:
appariranno solo nel caso, il protagonista si trovi in una precisa
stanza che ha avuto a che fare con il dottore che contiene un pezzo
della mappa.

GINEVRA MARIA GIRETTI
II G

 

 

…………………………………………

Storia:Giustino e Franco sono fratelli e figli di mamma Giò. Un giorno Franco stanco delle prediche che gli faceva la madre, con un inganno l’ imprigionò nella sua casa…Giustino riuscirà a trarre i salvo sua madre?

Protagonista: Giustino, figlio prediletto di mamma Giò, ha i capelli neri e ricci, indossa pantaloni di velluto marroni, una camicia a quadri rossi te gilè anch’ esso marrone, abita in una casa di legno, lontano da suo fratello.

Antagonista: Franco, figlio irascibile di mamma Giò, ha i capelli castani, indossa una salopette e degli scarponi blu, abita in una casa scolpita nella roccia vicino ad un vulcano.

Personaggio da salvare: Mamma Giò. Ha i capelli grigi e ricci, una vestaglia da notte rosa con i fiori verdi e delle pantofole verdi.

Aiutanti:spada infuocata e indovinello della mamma.

1^ livello: Giustino deve uscire di casa per andare da suo fratello ma le porte e finestre sono sigillate da un incantesimo, all’ improvviso si ricorda di un indovinello che disse la mamma… Uscirà di casa indovinando l’ indovinello?

2^ livello: Giustino camminando per la strada si ritrova circondato da piante carnivore, si mise dietro un cespuglio per pensare, quando vide una spada infuocata, l’ afferrò e…. riuscirà a uccidere tutte le piante?

3^ livello: Giustino si ritrova davanti alla casa del fratello, la porta è socchiusa e così entrò. Davanti a lui si ritrovò Franco che lo sfidò a duello, chi avesse vinto avrebbe deciso le sorti della madre… dopo aver battuto Franco si ritirò vincendo così il fratello che liberò la madre.

Silvia Pietropaoli, scuola media Leonardo da Vinci,2^H, Colleferro RM.