Marco Tanzilli: un solo italiano tra le promesse dell’architettura europea

C’è un solo italiano nella lista dei 40 architetti più promettenti in Europa. L’European Center for Architecture Art Design and Urban Studies e The Chicago Athenaeum: Museum of Architecture and Design hanno selezionato la lista degli architetti e designer più promettenti ed emergenti di quest’anno (2019-2020) in Europa e fra questi compare Marco Tanzilli, valutato sulla base dei principali progetti realizzati. Classe 89 lavora nel suo studio Tari-Archites e ha già ricevuto numerosi riconoscimenti fra questi e’ stato sul podio per il migliore studio under 35 italiano al premio Young Italian Architects nel 2018.

IL PREMIO EUROPE 40UNDER40
Si tratta di un premio annuale che celebra la nuova generazione di talento di architetti e designer europei. Il premio è diretto a supportare talenti del design nuovi ed emergenti che influenzeranno il prossimo futuro del design, del pensiero e della teoria architettonica con la diretta conseguenza di avere un impatto sugli ambienti futuri e sulle città europee e internazionali. La chiave è portare un più ampio riconoscimento a quaranta dei più promettenti professionisti emergenti che lavorano nell’Unione europea e in altri paesi in Europa, promuovendo e incoraggiando nuovi talenti e nuovi pensieri creativi in prima linea nella professione di domani. I giovani selezionati provengono da Cipro, Repubblica Ceca, Francia, Grecia, Irlanda, Italia, Polonia, Spagna, Paesi Bassi, Turchia, Regno Unito.

LE PAROLE DI MARCO TANZILLI
Scrive sul suo profilo Facebook: «Ho sempre creduto nei valori di Unione e Uguaglianza che la nostra Comunità Europa rappresenta, e proprio in questo periodo cosi complicato sono estremamente felice di aver vinto il premio “Europe 40under40”! e di aver inserito il nostro studio TARI-Architects (Claudia Ricciardi) nella lista dei migliori studi di Architettura Europei Under 40! Nei prossimi giorni saranno pubblicate ulteriori informazioni ed alcuni dei nostri migliori progetti sul sito del The Chicago Athenaeum International Museum».