Le 10 più folli borse di studio per l’estero

universita_18-04-17Voglia di partire per un’esperienza di studio all’estero ma pochi soldi per coprire le spese? Gli studenti più meritevoli possono essere aiutati dalle borse di studio e in giro per il mondo si è scoperto che non bisogna avere necessariamente voti altissimi per avere un aiuto sulla retta universitaria. In molti casi basta essere unici a modo proprio. Uniplaces (https://www.uniplaces.com/it/) ha selezionato le 10 borse di studio più strane del mondo.

1. Per persone alte
Gli studenti al primo anno che si contraddistinguono per la loro altezza, possono avere diritto a una borsa di studio di $1000. Fortemente voluta dalla californiana Kae Sumner Einfeldt, che già negli anni ’40 denunciava la scomodità dei banchi di scuola troppo bassi, la Tall Clubs International Foundation oggi comprende più di cinquanta organizzazioni che agevolano e tutelano le persone “alte” in tutto il Nord America e in Canada. Per accedere alle borse di studio i requisiti sono: avere minimo 21 anni ed essere alti almeno 178 cm per le donne e 188 cm per gli uomini.

2. Per boy scout
L’Associazione Nazionale Scout Eagle premia le Aquile più promettenti con una borsa di studio di $5000. Fare lo scout da piccolo è un’esperienza di formazione fantastica ma chi avrebbe mai pensato che potesse agevolare anche il proprio percorso di studi in modo significativo.

3. Per mancini
Ogni anno il Juniata College di Huntingdon in Pennsylvania premia uno dei suoi studenti migliori con la Borsa di Studio Frederick and Mary F. Buckley da $1500. Per accedere a questa opportunità basta avere un ottimo curriculum accademico e, soprattutto, essere mancini. L’obiettivo della borsa di studio è quello di supportare studenti mancini che hanno subito forme di discriminazione nei confronti delle discipline sportive o negli aspetti sociali quotidiani.

4. Per Medium
Chi possiede il dono di comunicare con l’aldilà sarà felice di sapere che c’è una borsa di studio anche per questo. La Spiritualists’ National Union assegna ogni anno un premio chiamato Gordon Higginson Memorial Scholarship a chi presenta l’incontro più da brividi con il mondo paranormale, per convincere gli scettici a continuare il proprio percorso spirituale.

5. Borsa di Studio Uniplaces
Anche Uniplaces mette a disposizione la propria borsa di studio. Non sarà strana o bizzarra come le altre, ma non richiede nessun risultato accademico specifico. Il requisito necessario è aiutare uno o più studenti internazionali (più sono meglio è!) e raccontare la propria storia a http://scholarship.uniplaces.com/it

6. Per il sandwich al burro di arachidi più creativo
Potrebbe sembrare uno scherzo, ma un’azienda specializzata in burro d’arachidi ha lanciato nel 2011 un curioso contest basato sulla creatività a base di fette di pane e burro di arachidi. In palio, una borsa di studio di ben $25,000 e il fortunato vincitore è stato un bambino di 8 anni, Margalit dal North Carolina con il suo “Wushu Chicken Tacos”. Visto il grande successo, l’iniziativa è stata riproposta con altri $10,000 in palio.

7. Per chi si chiama Zolp
Di nomi curiosi al giorno d’oggi ce ne sono tanti. Se i vostri genitori hanno avuto la bella idea di chiamarvi “Zolp” forse avrete passato tempi duri a scuola, ma ci sono buone notizie: il vostro nome vi candida per una borsa di studio alla Loyola University of Chicago. Non solo per gli Zolp, ma anche Gatling, Gatlin, e tutte le varianti di Van Valkenburg, conferita proprio dalla The National Association of the Van Valkenburg Family in onore della loro casata.

8. Per i portamazze da Golf
Dite addio ai vostri giorni all’ombra di qualche giocatore di golf professionista. La vostra gavetta da portamazze finalmente darà i suoi frutti. Con un buon curriculum, sia accademico che sui campi da golf, si può candidarsi per una borsa di studio presso la Western Golf Association: basta dimostrare di avere, oltre alla reale necessità di un sostentamento economico, una forte propensione al golf ed essere degli studenti meritevoli.

9. Per allevatori di maiali
Se il vostro amore per maiali e suini in generale, vi ha spinto a studiare queste deliziose creature fino a condurre esperimenti come l’inseminazione artificiale sui cinghiali, potreste aver bisogno di una borsa di studio. Anche per questo esiste l’International Boar Semen (IBS), che eroga agevolazioni agli allievi che si sono particolarmente distinti in questa disciplina.

10. Per i discendenti dei Vichinghi
Per gli studenti scandinavi che vogliono studiare o fare ricerca negli Stati Uniti è stata istituita appositamente una borsa di studio. A promuoverla è la Brittingham Viking Organization presso la University of Wisconsin – Madison, per favorire lo scambio internazionale e diffondere le proprie origini vichinghe anche fuori dai confini originari.