La grande passione per l’arrampicata

azioni_30-09-18L’arrampicata è uno sport nato ufficialmente nel 1985 a Bardonecchia. Ha quindi solo una ventina d’anni, ma gli adepti sono sempre più numerosi. Se fino a qualche tempo fa le palestre con pareti per l’arrampicata indoor erano difficili da trovare, oggi sono sempre più numerose. Così chi ama il free climbing su roccia adesso ha la possibilità di allenarsi al chiuso e poi “sperimentarsi” su pareti naturali. Alcuni si fermano alla semplice pratica in palestra, un ottimo allenamento completo se praticato con costanza almeno un paio di volte a settimana.

GRANDI BENEFICI AL CORPO E ALLA MENTE
Un vero e proprio sport senza limiti, che riserva grandi benefici al corpo e alla mente. È l’arrampicata sportiva, che negli ultimi anni sta riscuotendo un grande interesse e una sempre maggiore diffusione. Merito delle grandi strutture che permettono di scalare anche al chiuso e hanno una grande capacità ricettiva e che propongono corsi a ogni livello e per ogni età. Tra pareti in verticale, materassi e appigli di mille colori i bambini possono iniziare anche a 4 anni e ci sono molti “arrampicatori” che hanno superato gli ottanta. Sempre di più le donne. Lontani i tempi della pubblicità di una nota marca di orologi che mostrava le imprese del climber Manolo, distorcendo un po’ la vera natura dell’arrampicata sportiva. Perché si tratta di uno sport completo, che aiuta l’autostima e fa bene al fisico.

UNO SPORT OLIMPICO
Negli ultimi tempi il Cio ha riconosciuto le competizioni di arrampicata sportiva come sport olimpico, che gareggerà alle prossime Olimpiadi di Tokyo nel 2020. Utilissima per combattere situazioni di disagio sociale, per aiutare persone disabili a trovare forza in se stesse, per aumentare il senso di responsabilità, l’arrampicata è passata dall’essere considerata uno sport estremo a essere accessibile a tutti. Per questo le palestre attrezzate con pareti e corde, o le strutture dedicate all’arrampicata indoor stanno vivendo un momento d’oro. Anche perché è poco costoso: con 80 euro si può arrampicare un anno intero.