Il nuovo ritratto di Giove: la macchia rossa si modifica

misteri_14-10-15Sorprese da Giove: le immagini inviate dal telescopio spaziale Hubble rivelano un filamento mai visto prima all’interno della gigantesca macchia rossa, che continua a restringersi e a diventare più circolare. È quanto indica il nuovo “ritratto” di Giove pubblicato sull’Astrophysical Journal e realizzato dai ricercatori del centro Goddard della Nasa coordinati da Amy Simon.

Il ritratto, che ha ricostruito l’intera rotazione di Giove sul suo asse, ha permesso inoltre di calcolare che, nella zona che corrisponde alla macchia rossa, i venti soffiano alla velocità di soffiano a 150 metri al secondo. Quello ricostruito sulla base delle immagini inviate a Terra da Hubble è il primo della serie dei ritratti annuali dei pianeti esterni del Sistema Solare che vengono aggiornati ogni anno e programmati per osservare venti, nubi, tempeste e atmosfera. Tutti questi dati aiuteranno i ricercatori a ricostruire come questi mondi giganti cambiano nel tempo.

Le immagini indicano inoltre che il filamento che attraversa la macchia rossa si attorciglia, disturbando i venti e che la macchia con il tempo si sta “scolorendo” da rossa ad arancione In prossimità dell’Equatore, infine, i ricercatori hanno osservato anche un’insolita onda ‘intravista’ in passato anche dalla sonda Voyager 2. L’onda si muove verso Nord, in una regione costellata di cicloni e anticicloni.

Fonte: Ansa