Guida alle mete misteriose per la notte di Halloween

stilelibero_29-10-15Destinazione Halloween. Qualche indicazione di percorso per trascorrere la notte più noir dell’anno nei luoghi più stregoneschi, incantati o avvolti nel mistero. A voi la scelta, basta che siacondita sempre dalla voglia di andare al di là delle apparenze. Ovvero nell’anima dei luoghi. Che poi é sempre lo “spirito” di ogni viaggio. Chi vuole restare in Italia può passare il 31 ottobre in maniera un po’ meno anglosassone senza zucche intagliate né “dolcetti o scherzetti”, cercando appuntamenti e angoli carichi di atmosfere arcaiche, senza confini spazio temporali. Chi preferisce varcare i confini può andare a caccia di posti occulti e tagliati su misura nel mistero in Europa o nel mondo.

IN ITALIA: RIOLO TERME
Per passare qualche ora fuori dal tempo si può andare in provincia di Ravenna, a Riolo Terme. È qui che da oltre vent’anni l’ultimo giorno di ottobre si festeggia con il Samhain secondo riti e culture della Romagna antica. Con tanto di riti, maschere, mangiare rituale, fuochi e atmosfere di un tempo molto antico. In questa zona, infatti, secondo la cultura celtica che qui era presente, il passaggio dal mese di ottobre a quello di novembre era considerato il Capodanno. Si credeva che che durante la notte della vigilia, il 31 ottobre, i morti oltrepassassero le porte dell’altra dimensione e tornassero a camminare con i vivi e che anche altri esseri, benefici o maligni, potessero rendersi visibili sulla terra. Lo avrebbero fatto per “rimettere tutto a posto” dopo la conclusione del ciclo produttivo agricolo e preparassero così il successivo. Andrà in scena lo scontro finale tra i cavalieri del Bene e le forze del Male, con il rogo finale dell’enorme demone. E poi ancora cortei di figuranti, mostri, grandi maghi, streghe, coinvolgeranno il pubblico che diventerà parte integrante e attiva della serata.

IN TRANSILVANIA
Potrebbe sembrare banale eppure programmare un paio di giorni in Romania, per esplorare il Castello di Dracula, non lo é. Anche perché per Halloween viene organizzato un tour speciale che permette di conoscere la verità che si nasconde dietro le leggende del castello Bran, un tempo dimora del terribile Vlad l’Impalatore, a cui si ispiró Bram Stoker per il famoso Conte Dracula. Vlad era conosciuto per la sua incredibile crudeltà e tortura, dimostrata impalando migliaia di nemici e lasciando i loro corpi in decomposizione.

IN SCOZIA
Con il fascino della sua brughiera e dei suoi manieri misteriosi può essere la meta ideale per Halloween. Soprattutto Edimburgo con le sue strade strette e l’aria che sembra quasi fermarsi e annullarsi nella nebbia. Per la notte del 31 ottobre ospita tanti eventi a tema e il Royal Mile diventa un grande palcoscenico, dove si raccontano storie di fantasmi alla fioca luce delle torce. Da non perdere i Sotterranei del Castello che dicono infestati da fantasmi perché costruiti nel 1645 quando la città fu colpita dalla peste con centinaia di persone murate vive a causa della malattia.

IN LOUISIANA
A New Orleans la seconda festa più importante di tutto l’anno, dopo il Carnevale, è proprio Halloween. La città è conosciuta anche come la capitale del voodoo degli Stati Uniti con una girandola di negozi che propongono oggetti di tutte le fogge. È possibile seguire una visita guidata ad hoc come “Haunted History Tour” nel Quartiere Francese, nei dintorni nella spettrale palude Manchac Swamp o nel più tranquillizzante Disneyland Resort.

IN MESSICO
A Oaxaca de Juarez, nella notte del 31 ottobre, si svolge una grande festa per le celebrazioni del “Dia de los Muertos” (Giorno dei Morti). Seguendo le millenarie tradizioni Maya e Atzeca, tutti vanno mascherati a visitare i cimiteri locali e tutte le strade sono decorate con fiori, teschi e scheletri. Lo spettacolo-celebrazione più rappresentativo si tiene nello Zócalo, la piazza principale della città messicana. É qui che, tra cibo, tequila e tanta musica, si onorano i morti fino all’alba.

Fonte: Viaggi.ilmessaggero.it
Autrice: Luisa Mosello