Gli alunni della Giovanni Cena di Latina alle prese con la “redazione” di un videogioco

psicheaurora_19-10-17Quando la scuola apre le porte al progresso vero, quello che si serve della tecnologia e non trascura la cultura, salta fuori un incontro entusiasmante per alunni e docenti come quello avvenuto presso l’aula-studio multimediale dell’Istituto Comprensivo Giovanni Cena di Latina il 19 ottobre 2017.

I docenti hanno accolto in orario curricolare l’editore Luca Leone, già noto alla scuola per aver curato la proposta di adozione di testi narrativi molto educativi come La ragazza della palude, che si è reso protagonista di un laboratorio di scrittura creativa formativo e avvincente.

Attraverso il dialogo instaurato con i ragazzi delle terze medie dell’Istituto, Luca Leone ha selezionato un percorso ideale in risposta alle aspettative dell’uditorio e ha impostato una lezione interattiva sul tema della scrittura creativa di un testo regolativo; nel particolare, della trama di un videogioco. Quale argomento poteva risultare più ingaggiante per i nostri giovani allievi?!

Servendosi della LIM, l’editore ha permesso ai ragazzi di entrare nel vivo dei contenuti di ideazione di un videogioco molto conosciuto, fornendo a tutti gli strumenti chiari per la decifrazione della trama e l’individuazione dei protagonisti, antagonisti, alleati, ostacoli e obiettivi.

È seguita una fase operativa di lavoro cooperativo, in cui gli alunni hanno discusso alla pari la realizzazione di un progetto di videogioco seguendo le precise indicazioni fornite dalla guida. Dal confronto dei lavori sono emerse idee interessanti e nodi problematici assai istruttivi, che hanno aperto la strada a un’attività in divenire, per la quale gli alunni si cimenteranno nella realizzazione vera e propria di una trama per videogioco curata nei minimi dettagli e magari realizzabile da qualche loro compagno più grande di un istituto tecnico- informatico.

Il riscontro maggiormente positivo lo hanno fornito le continue domande e il dibattito che in classe ha fatto seguito alla lezione di laboratorio, e certamente i frutti più belli di questa iniziativa non tarderanno a maturare nei mesi a venire.

Autore: Davide Bacco