Giornata della Memoria: ricordi ed emozioni all’Università di Cassino

Lunedì 27  gennaio presso l’Aula Magna del Polo didattico di Sora si è celebrata la Giornata della Memoria. All’evento hanno partecipato alcuni classi del Liceo scientifico e del Liceo socio-psico-pedagogico, gentilmente autorizzati dal Dirigente scolastico Orietta Palombo, e gli alunni del Centro Eda, scuola facente parte dell’Istituto Comprensivo 3 diretto dalla Preside Marcella Petricca.

Hanno dato il loro valido contributo al dibattito la professoressa Fiorenza Taricone (coordinatrice del Polo didattico), Giacomo Iula (presidente del Consiglio comunale di Sora), Luca Leone (responsabile editoriale della casa editrice Psiche e Aurora), Ermisio Mazzocchi (storico) e in video conferenza il rettore dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, Ciro Attaianese.

L’intervento di Luca Leone è stato dedicato al ricordo dei Giusti e di quanti si adoperarono per salvare più vite possibile dallo sterminio nazista. Sono stati ricordati: Giorgio Perlasca, attraverso le testimonianze raccolte dalla Fondazione Perlasca; Padre Ernesto Caroli, il cappellano militare che durante l’internamento nei lager tedeschi salvò molte vite e sognava di creare l’Antoniano per servire i poveri “come in un ristorante” e mettere a frutto il talento dei giovani con lo Zecchino d’Oro; gli ebrei stranieri presenti nelle retrovie del fronte di Cassino. Nell’occasione è stato presentato il laboratorio editoriale che la casa editrice Psiche e Aurora svolge nel Polo didattico di Sora e che avrà, tra gli obiettivi, quello di produrre – assieme agli allievi della facoltà di Scienze della Comunicazione – un volume sulla “geografia” degli ebrei stranieri internati in Italia tra il 1938 e il 1945.

Nel corso della mattinata si è avuta anche la testimonianza struggente di un ragazzo somalo in qualità di rifugiato politico, seguita dalla lettura di alcuni brani della letteratura sul tema dell’olocausto da parte di alcuni ragazzi delle scuole superiori. La manifestazione si è conclusa con la proiezione di un video molto toccante dal titolo Il volo della memoria di Antonio Mantova, art director dell’Officina del Cinema “Vittorio De Sica”: un momento di forte partecipazione emotiva da parte di tutti i presenti.

<<<

ARTICOLI CORRELATI
Gli angeli di Perlasca: gli studenti di Terracina ad Auschwitz

>>>

Fonte: Unicas.it
Aggiornamento: 29-01-2014
Sezione: Psiche e Aurora
Rubrica: Psicheaurora+