Giallolatino, dopo gli incontri, i nomi dei vincitori

Si è chiusa la sesta edizione di Giallolatino. Mai come in questa edizione si è registrato un successo straordinario, determinato oltre che dalla periodicità assunta dall’evento anche dalla numerosa affluenza di pubblico al teatro d’Annunzio di Latina.

Giornata clou quella di sabato per l’incontro mattutino “Giallo e nero, i colori che uniscono l’Italia” dove si sono dati appuntamenti i maggiori festival e premi italiani, e durante il pomeriggio con le premiazioni dei concorsi. Nell’incontro “tecnico” i rappresentanti dei diversi festival gialli nazionali (Gran Giallo Cattolica, Grado, Carabinieri in Giallo, Pistoia in giallo, Giallo sotto l’ombrellone di Camaiore, TrastevereNoir, Viterbo in Giallo, Premio Romiti) hanno deciso di fare sinergia e promuovere strategie comuni per migliorare le rispettiva manifestazioni.

All’incontro hanno partecipato giornalisti ed esperti, come Gianfranco de Turris e Luca Leone di Psiche e Aurora editore. Quest’ultimo ha spiegato il progetto che da anni porta avanti la casa editrice sul recupero dell’identità gialla e noir italiana attraverso un impegnativo lavoro di “archeologia letteraria”, recuperando romanzi e classici “perduti” dedicati al commissario Lucertolo, antecedente a Sherlock Holmes, scritti nella seconda meta del XIX secolo da Giulio Piccini (Jarro) e a Joe Petrosino.

Ricchissimo il cartellone di big partecipanti: Biagio Proietti, Cristiana Astori, Andrea Carlo Cappi, Stefano Di Marino, Andrea G. Pinketts, Massimo Carlotto, la criminologa Roberta Bruzzone, Stefano Zecchi, il questore Alberto Intini, Massimo Pietroselli, Enrico Luceri, Roberto Costantini, Gennaro Francione più i gruppi letterari Duri della Palude, Seven e Chimera, oltre agli autori di Latina che hanno presentato i propri lavori come Fabio Mundadori, Daniela Rindi e Bruno Di Marco, Giancarlo Onorati per un totale di 25 incontri svolti in 4 giornate.

Nel pomeriggio, invece, si sono svolte le premiazioni:

PREMIO DI NARRATIVA “GIALLOLATINO”
Parla più piano (Cristiana Astori), Il capro espiatorio (Giorgio Simoni), Questo è solo l’inizio (Federica Leonardi), La ragazza di porcellana (Emilio Boscaro), Marco contro Marco (Alessio Papacchioli), Visita di cortesia (Vito Tripi), Di partigiani, di morte e di tesori (Filippo Maria Serra), Una notte al buio (Marco Isone), Charun (Anna Maria Teofani), Morte nella cattedrale (Pier Giorgio Avvisati), La ricerca (Vittorio Filetti, Maurizio Maggi), Presti e il caso della ciammella (Riccardo Ladini), La palude dei caimani (Massimiliano Gobbo), L’osteria (Massimiliano Santini), Solo di notte (Giuseppe Recchia), Chiuderemo al tramonto (Franco Giovannelli), La premiazione (Stefano Gerosa), Ninfa (Guergana Radeva), Un delitto impossibile (Adele Bevacqua), Senza risposta (Anna Lungo).

PREMIO DI NARRATIVA “GIALLOLATINO IN TOGA” (riservato a magistrati, avvocati e notai)
Discesa agli inferi (Guido Marcelli), Bella da morire (Umberto Apice), L’alibi (Pietro Lignola), Moventi al testosterone (Angelo Martinella), Morte al Palazzo di Giustizia (Eugenio Mete).

PREMIO DI NARRATIVA “GIALLOLATINO GIOVANI”
Di Venere e Madonne (Federica Leonardi), Atlantide (Paolo Rigo), Fata (Piergiorgio Pulisci), E giunse l’alba (Luca Bellardini), L’occhio del lupo (Ludovica De Santis), Senza logica (Fosco Taccini), Un pungente odore di benzina (Antonio Gabbiani).

PREMIO DI POESIA “GIALLO & NOIR”
I classificato: Quel 2 Agosto (Morena Virgini)
II classificato: Dove sei Emanuela? (Francesca Ulisse)
III classificato: Ninna nanna macabra (Filomena Cecere)

PREMIO DI FOTOGRAFIA “VISIONI IN GIALLO”
I classificato: Homicide (Stefano Facca)
II classificato: Conflitto d’anima (Giulia Zanetti)
III classificato: Una sporca faccenda (Alessandra Murani)

PREMIO “PORTFOLI IN GIALLO”
I classificato: History of violence (Claudio Cravero)
II classificato: Attraverso lo specchio (Filomena Cecere)
III classificato: At the dark end of the street (Matteo Zannoni)

Fonte: redazione
Aggiornamento: 01-10-2012 (4)
Sezione: Psiche e Aurora
Rubrica: Psicheaurora+