Fondi, i ragazzi della Garibaldi presentano “Circeria”

Mercoledì 30 maggio 2017, alle 18, presso il castello Caetani, le classi III B, E, F e G della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo “Garibaldi” presenteranno Circeria. Viaggio attraverso la poesia sulla natura da Libero de Libero a Gerardo Vacana. L’evento è organizzato dalla libreria Il Seme, patrocinato dal Comune di Fondi.

La pubblicazione ricostruisce le tappe fondamentali del laboratorio poetico “Voci dal cuore” che ha coinvolto gli alunni per la durata dell’intero anno scolastico. Tema portante è stata la natura, contemplata nelle sue molteplici manifestazioni e osservata anche attraverso lo sguardo acuto di due importanti poeti: Gerardo Vacana e Libero de Libero, entrambi ciociari, il primo nato a Gallinaro, il secondo a Fondi, legati da un’affettuosa amicizia.

I ragazzi si sono addentrati gradualmente nel mondo della poesia, per molti di loro sconosciuto, percepito come lontano dai loro interessi e dalle loro sensibilità. Hanno gradualmente imparato ad usare gli strumenti dei poeti, in una sorta di officina letteraria, di apprendistato poetico, iniziando dai più semplici per arrivare a quelli più complessi, sperimentando nuove forme di linguaggio e di espressione.

Ad arricchire di senso il loro affascinante percorso ha indubbiamente contribuito l’incontro con due grandi maestri: il poeta Gerardo Vacana, autore di numerose opere poetiche e in particolare di una raccolta, L’orto, le cui poesie hanno rappresentato per i ragazzi uno stimolo alla produzione lirica, e il giornalista e critico letterario Salvatore D’Ambrsosio, grande esperto della poesia di Libero de Libero.

Il titolo della pubblicazione, Circeria, è ispirato dal poeta fondano De Libero, che quando parla dell’etimologia del termine Ciociaria, conia una derivazione nuova rispetto alla tradizione comune: Ciociaria non deriverebbe da ciocie (i calzari di pelle suina o bovina legati da lacci di cuoio, usati nelle feste folcloriste dai pastori) ma da Circeria (“terra di Circe”, la Maga che trattenne presso di sé per un anno Ulisse e i suoi uomini) ed è proprio la terra di Circe protagonista del laboratorio poetico e delle liriche dei ragazzi della Garibaldi.

Parteciperanno alla presentazione la poetessa Alessandrina De Rubeis, il poeta Gerardo Vacana, il giornalista e critico letterario Leone D’Ambrosio, il responsabile editoriale della casa editrice Psiche e Aurora, Luca Leone.

Anche quest’anno l’Istituto Garibaldi offre un importante contributo alla riflessione e alla valorizzazione del patrimonio artistico e naturalistico della nostra terra: Circeria è infatti l’ultimo prodotto dell’Istituto che negli anni precedenti ha pubblicato, in collaborazione con la casa editrice Psiche e Aurora: I mille volti di donna Giulia. Pagine sparse tra storia e leggenda (2016) e Palude Pontina. Ricerca artistica, storica e antropologica” (2015).

Da anni, i docenti di questa scuola sperimentano buone pratiche d’insegnamento attraverso il metodo della ricerca-azione incentrata sulla conoscenza e sulla valorizzazione degli immensi tesori del nostro territorio. Mediante la didattica laboratoriale gli alunni diventano coautori degli apprendimenti acquisendo e sviluppando tutte le competenze disciplinari.

∴ Fonte: H24notizie.com