Coronavirus: nel Lazio le librerie riaprono il 20 aprile

Non più il 14 aprile, come nel resto d’Italia, ma slitta al 20 aprile la riapertura delle librerie. Lo ha deciso la giunta regionale guidata da Nicola Zingaretti. Con il differimento dell’apertura, stabilito in linea con quanto fissato da altre regioni, la giunta ha anche riconfermato gli orari dei negozi, principalmente gli alimentari, la cui apertura è garantita.

PERCHE’ IL 20 APRILE E NON PRIMA
Si riaprirà il 20 aprile per dare il tempo agli esercenti di poter organizzare le misure di sicurezza: garantire il distanziamento minimo tra le persone nell’accesso e nell’uscita dai locali e durante la loro permanenza, reperire guanti monouso da distribuire all’ingresso, favorire l’igienizzazione dei locali.

FAVOREVOLI E CONTRARI
La riapertura spacca il mondo del libro che nel giro di poche si divide tra favorevoli e contrari. Molte le incognite e le paure che serpeggiano tra i librai. A poche ore dalla comunicazione del decreto ci sono già le prime defezioni. Diverso il comportamento delle regioni: la Lombardia, ad esempio, ha deciso che librerie e cartolerie resteranno chiuse fino al 3 maggio.