Borgo Hermada: creare storie per promuovere il territorio e la Biblioteca della Legalità

schoolatwork_20-02-19La storia del territorio e la scrittura creativa sono state protagoniste delle attività svolte presso la scuola secondaria di primo grado di Borgo Hermada a Terracina. Lunedì 18 febbraio 2019, gli studenti delle classi terze hanno partecipato a un interessante laboratorio finalizzato alla realizzazione di un racconto seguendo le indicazioni operative e le schede suggerite dalla casa editrice Psiche e Aurora. L’appuntamento è stato organizzato dal dirigente scolastico Anna Laura Cecere e dai docenti Giuseppina Fauciello e Andrea Solfrini.

IL LABORATORIO CREATIVO
Nel corso della mattinata, attraverso esempi di romanzi e serie televisive conosciute dai più giovani, Luca Leone ha spiegato come costruire una narrazione efficace e coinvolgente. Punto di partenza è stata la strutturazione della storia attraverso la ricerca di materiali utili a creare le ambientazioni, i personaggi e il conflitto. Il passo successivo è stato dedicato alla costruzione della trama e allo sviluppo della scaletta. Il prossimo appuntamento sarà dedicato alla stesura del racconto e alla revisione dei lavori svolti.

LA SCUOLA COME COMUNITA’ NEL TERRITORIO
Il progetto di scrittura creativa rientra nelle azioni di promozione della Biblioteca della Legalità, modello organizzativo consolidato e progettato dall’Associazione Fattoria della Legalità che prevede
la creazione nel territorio nazionale di biblioteche (BILL) pensate per la prevenzione e la cultura della legalità. L’iniziativa valorizza il concetto “Scuola come comunità” perché ricerca un rapporto nuovo con il territorio e le famiglie attraverso l’apertura di spazi scolastici alle iniziative in orario anche pomeridiano, la cura comune degli ambienti, la promozione dell’associazionismo.