Basket con sindrome di Down: Italia campione del mondo

azioni_11-10-18Dopo l’oro agli Europei del 2017, la nazionale italiana di basket con la Sindrome di Down ha portato a casa anche la vittoria dei Mondiali. Una grandissima soddisfazione per gli azzurri che, dopo aver vinto 22-13 contro il Portogallo, hanno festeggiato il trionfo mondiale.

PRIMA VOLTA PER L’ITALIA
Trionfo che la il Comitato italiano paralimpico ha voluto celebrare tramite la propria pagina Facebook dove è stata postata una foto e scritto: “Ecco i loro nomi: Leocata, Silesu, Spiga, Ciceri, Lafornara, Venuti. A guidarli l’allenatore Mauro Dessi e il tecnico Giuliano Bufacchi”. Nomi che entrano di diritto nella storia dello sport. Una vera e propria impresa per i ragazzi allenati da Giuliano Bunfacchi che in finale hanno battuto il Portogallo, nazionale padrona di casa e avversario dello scorso anno agli Europei.

LA MANIFESTAZIONE MONDIALE
I Campionati Mondiali per atleti con Sindrome di Down, svolti dal 2 all’8 ottobre a Madeira (Portogallo), sono una manifestazione multidisciplinare (atletica, basket 3 contro 3 e tennistavolo) che ha visto la partecipazione di circa 300 sportivi, in rappresentanza di 21 nazioni di cinque continenti.La delegazione italiana era formata dal piemontese Alberto Mondino e dal veneto Matteo Giomo, accompagnati dai tecnici Marzia Bucca e Federico Puglisi.