A settembre la settimana nazionale dell’escursionismo

Per chi ha deciso di partire a settembre e punta alla vacanza sostenibile, meglio scegliere di utilizzare il mezzo più ecologico che c’è: i piedi. Camminare è la parola d’ordine per il Club Alpino Italiano che dall’8 al 16 settembre propone una serie di iniziative dedicate all’Appennino Emiliano-Romagnolo, raccolte nella XIV Settimana Nazionale dell’Escursionismo. Protagonista il trekking: da quello “dei pensieri viandanti” a ”Le Terre di Matilde” passando per la ”Traversata dei Laghi”.

Si camminerà percorrendo tratti dell’Alta Via dei Parchi, che segue lo spartiacque dell’Appennino settentrionale fra Emilia Romagna e Toscana nei territori del Parco dell’Appennino Tosco- Emiliano e di quelli delle Valli Cedra e Parma, Alto Appennino Modenese e Corno alle Scale, attraverso due parchi nazionali, cinque parchi regionali e uno interregionale nei suggestivi scenari meno conosciuti delle montagne Emiliano-Romagnole, come la Vena del Gesso.

Diciannove escursioni giornaliere, alla portata di tutti, esperti e meno esperti, e sei trekking itineranti dai 2 ai 6 giorni per chi vuole immergersi nell’Appennino in sicurezza con le guide escursioniste del CAI. Ci saranno anche cicloescursioni come “Il sentiero dei saggi e le miniere di Corchia” che prenderà il via il 9 settembre da Berceto. In programma appuntamenti dedicati alla montagna, concerti, enogastronomia e film, con la settima edizione dell’Appennino CinemaFestival di Pievepelago (14-16 settembre). Non mancherà la solidarietà con un’occcasione di raccolta fondi per i terremotati emiliani, lombardi e veneti.

Fonte:  Adnkronos
Aggiornamento: 26-08-2012 (1)
Sezione: Psiche e Aurora
Rubrica: Viaggiare