A Fondi: laboratorio di poesia con Gerardo Vacana

Il 7 novembre 2016 presso l’aula magna della scuola secondaria di primo grado “Garibaldi”, gli studenti delle classi terze hanno incontrato il poeta Gerardo Vacana, autore della raccolta poetica L’orto. Poeta, traduttore e saggista, Vacana ha scritto numerosi libri che sono stati tradotti in francese, spagnolo, inglese, russo, tedesco, greco, svedese ed esperanto.

LA POESIA DI GERARDO VACANA
«Vacana» spiegano gli studenti «è molto altro, la sua dolcezza, la sua disponibilità, la sua grande capacità di ascolto, unita ad un forte affetto per i ragazzi, ha consentito di scoprire ancora più a fondo i misteri e le grandi verità del mondo contadino, un mondo che fa ancora parte della nostra realtà quotidiana. Le sue poesie hanno risvegliato in noi molti ricordi, legati ai nonni e a tradizioni ancora vive nella nostra terra: il rosario mariano, la raccolta delle olive, la preparazione delle conserve, la cura degli orti, la ricerca di funghi nei boschi».

IL LAVORO IN CLASSE
«Insieme alle nostre insegnanti» continuano i ragazzi «abbiamo effettuato un laboratorio sulle sue poesie scoprendo il misterioso, affascinante e didascalico mondo contadino. La saggezza degli antichi tramandata nei versi del libro L’orto ci ha permesso di penetrare nell’animo nascosto delle parole rivelando l’universo dei sentimenti umani. Sulle suggestive analisi delle poesie, abbiamo avuto modo di confrontarci con il poeta Vacana, autore delle moderne Georgiche».